sabato 28 giugno 2014

BIANCOMANGIARE AGLI AGRUMI

"Il termine Biancomangiare, conosciuto anche in francese come blanc manger, o in passato blanche mangieri,balmagierbramagére, deriva dal colore bianco dei suoi ingredienti principali: latte e/o mandorle macinate. In Italia è tipico della Sicilia, in particolare dell'antica contea di Modica e nelle colline del Platani, ma è molto diffuso anche in Valle d'Aosta. In genere la preparazione prevede l'uso del latte, mentre quella Modicana è preparata con il latte di mandorla.Nella variante delle colline del platani come in quella sarda vi è l'uso di amido di frumento e scorza di limone , così da avere un dolce più leggero visto la sostituzione della farina con l'amido di frumento e con un retrogusto di limone. La ricetta ragusana include anche , la cannella ed  il miele ibleo. " (cit)

In realtà esistono mille ricette del Biancomangiare, quella Genovese per esempio utilizza la farina di riso;  Oggi vi propongo la versione con la maizema (ma va benissimo l'amido di mais o la Frumina), simile a quella sarda.


Ingredienti per 4/6 persone:



- 160 gr di zucchero

- 100 gr. di maizema (o amido di mais, o frumina)
- 1L. di latte
- 1 dl di acqua di fiori d'arancio
- 2 limoni non trattati
- 1 rametto di menta.


Lavate, asciugate i limoni e prelevatene la scorza con un rigalimoni o, in mancanza un pela patate.  Mettete la maizena (o la frumina, o l'amido di mais) in una casseruola piuttosto capiente, e stemperatela con una parte del latte versato a filo, mescolando per evitare che si formino grumi.


Aggiungete lo zucchero, l'acqua di fiori d'arancio, le scorze del limone,  ed il resto del latte, continuando a mescolare. Una volta amalgamato il tutto, ponete la casseruola sul fuoco (a fiamma media), e cuocete sino a che il composto non si sarà addensato, mescolando continuamente. (potete utilizzare le fruste elettriche).


Eliminate le scorze del limone e versate la preparazione in uno stampo o in 4/6 stampini monoporzione bagnati di acqua fredda. Lasciate raffreddare e ponete in frigo per almeno 3 ore.


Sformate lo stampo su un piatto da portata o su piattini singoli, decorate con le scorze del secondo limone e foglioline di menta lavate ed asciugate, e servite.






Nessun commento: