martedì 20 maggio 2014

PICCOLE "SABRINE" ALTERNATIVE.


La "Sabrina" è un piatto tipico della Liguria, caratterizzato da una bella fetta di carne tenera (generalmente tagliata appositamente dal macellaio) riempita con un omelette leggera, fette di prosciutto cotto, e spinaci.

Essendo un piatto della cucina regionale, viene interpretato a proprio modo, ed io oggi l'ho interpretato cosi..... seppur mi piaccia molto la versione classica.

Ingredienti per 1 (abbondante)


- 1 grande fetta di carne di circa 180 gr.
- 1 uovo
- erba cipollina
- parmigiano
- 1 mazzetto di barba di frate
- 1 spiccio d'aglio
- 2/3 fette di prosciutto cotto o crudo.


Pulite, lavate la barba di frate e mettetela a cuocere in una padella antiaderente con olio ed uno spicchio d'aglio. (nel caso si asciugasse troppo, aggiungete dell'acqua durante la cottura).

In un piatto sbattete 1uovo, aggiungete il parmigiano e l'erba cipollina, regolate di sale e pepe. Scaldate pochissimo olio in una padella antiaderente, e versatevi il composto, attendete che rapprenda, e girate l'omelette.

Stendete la fetta di carne sul piano di lavoro o su di un tagliere, e poggiatevi sopra in ordine l'omelette, le fette di prosciutto, la barba di frate, ed il parmigiano, lasciando 1 cm di fetta libero (non dalla parte in cui iniziate a stendere).

Arrotolate il tutto, andando ad eliminare le parti in eccesso, e chiudete il tutto con degli stecchini. Se l'involtino risultasse troppo spesso, potete legarlo con spago da arrosti.

In una padella antiaderente fate rosolare la Sabrina, sfumatela con il vino bianco, ed una volta evaporato, aggiungete poca acqua (o brodo a vostro piacimento) lasciando cuocere a fiamma bassa per circa 15 min.









Nessun commento: