sabato 15 ottobre 2016

TRIPPA STUFATA CON CAVOLO NERO

Ho comprato il cavolo nero perchè lo adoro, poi una volta arrivata a casa ho capito di avere mille modi per cucinarlo ed ammetto di esser un pò entrata in ansia. Poi ho ricordato di avere la trippa e facendo 2+2 ne è uscito un secondo piatto gustoso che certamente non accoglierà il plauso di tutti...:)

Ingredienti per 3 persone:

- 300 gr di trippa (precotta)
- 1 carota
- 1 cipolla piccola
- 1 gambo di sedano
1 spicchio d'aglio
- 1 lt. di brodo vegetale
- 1 mazzetto di cavolo nero
- 2 piccole patate (facoltative)
- 1 rametto di timo (facoltativo)
- 20 gr di funghi porcini secchi
- 1 cucchiaio di pinoli
- Olio EVO q.b.
- Parnigiano  q.b. 



Mettete i funghi secchi ad ammollare in acqua tiepida per circa 20 minuti, poi strizzateli e tagliateli a pezzetti. 

Lavate il cavolo nero, asciugatelo, eliminate la parte centrale delle foglie e tagliatelo a strisce; preparate il brodo vegetale, sbucciate le patate e tagliatele a tocchetti.

Sbucciate la cipolla, la carota, eliminate i filamenti del sedano e tritate il tutto. 

In una pentola antiaderente fate soffriggere il trito di verdure ed uno spicchio d'aglio sbucciato con qualche cucchiaio d'olio. Quando saranno appassite aggiungete la trippa, i funghi ammollati e lasciate rosolare per qualche minuto. Unite il cavolo nero e le patate mescolando, aggiungete parte del brodo e fate stufare a fuoco moderato con il coperchio per circa 25 minuti versando qualche cucchiaio di brodo per evitare che asciughi troppo.

Trascorso questo tempo aggiungete i pinoli ed il timo; regolate di sale e pepe e terminate la cottura sino a quando la trippa sarà diventata tenera.




Nessun commento: