mercoledì 6 aprile 2016

RIGATONI RISOTTATI A MODO MIO


Devo dire che non mi dispiace la pasta risottata, in questo modo poi è quasi veloce, ed essendo rimasta chiusa di casa dopo aver portato Aaron a tosare, mi ci voleva un primo piatto relativamente speed.

A modo mio, perchè come spesso accade ho utilizzato ciò che avevo in frigo.. il guanciale e ciò che non manca mai nella dispensa o sul balcone di noi Liguri.. pinoli, funghi secchi e maggiorana. Oserei dire un discreto connubio tra sapori Liguri e Laziali....

L'importante per la buona riuscita della pasta risottata, corta o lunga che sia è aver tutto bollente... dalla pentola al brodo ma, vediamo i pochi e semplici ingredienti... (io sono andata ad occhio ma cercherò di quantificare)


Ingredienti per 2 persone:


- 200 gr. di rigatoni (o altra pasta corta)
- Brodo vegetale bollente
- Una manciata di pinoli
- 15 gr di funghi secchi
- 60 gr di guanciale o pancetta dolce
- 2-3 rametti di maggiorana
- Sale e pepe q.b.
- Parmigiano o Pecorino (facoltativo)


Fate rinvenire i funghi secchi in acqua tiepida e poi strizzateli. Nel mixer tritate i pinoli, le foglioline di maggiorana lavate ed i funghi secchi. Preparate il brodo vegetale.

Mettete una casseruola sul fuoco e quando il fondo sarà caldo versateci la pasta (senza alcun condimento) e lasciatela andare per un minuto scarso mescolando o muovendo la pentola affinché non attacchi. Iniziate poi a versare il brodo bollente poco alla volta (la pasta come il riso dovrà assorbirlo piano piano). 

In una padella antiaderente fate rosolare il guanciale quel che basta a renderlo croccante; poi spegnete la fiamma e tenetelo in caldo dentro il suo fondo di cottura.

Quando la pasta sarà quasi giunta a termine cottura, unite il trito di pinoli, maggiorana e funghi preparato in precedenza, il guanciale e fate amalgamare il tutto per un minuto(aggiungendo eventualmente il sale).

Servite i rigatoni caldi, unendo se volete un giro di pepe e del parmigiano o pecorino grattugiati. 






Nessun commento: