venerdì 14 agosto 2015

POLPETTONE DI PATATE, SALSICCIA, MOZZARELLA, E....


Inutile dire che il polpettone Genovese è di patate e fagiolini. Ma vista l'occasione, e la necessità di diversificare, ho optato per una variante. Chiedo venia per le foto ma.. ho dimenticato il cavetto della macchina fotografica a Genova, e ho dovuto arrangiarmi in altro modo. Appena possibile le cambierò..


Ingredienti per 6 persone:

- 700 gr di patate
- 300 gr di salsiccia
- 1/2 bicchiere di vino bianco secco
- 3 uova
- 2 manciate di parmigiano 
- 20 gr di funghi secchi
- 2 rametti di rosmarino
- 1 mozzarella 120 gr.
- Sale e pepe q.b.



Preriscaldate il forno a 180°

Mettete le patate in una pentola di acqua  fredda, portate ad ebollizione, ed una volta cotte scolatele, togliendo la pelle sotto l'acqua fredda corrente. Una volta raffreddate, passatele con lo schiacciapatate.

Fate ammollare i funghi secchi in una ciotola di acqua tiepida. Una volta ammorbiditi, strizzateli, e tagliateli grossolanamente.

Prendete uno dei due rametti di rosmarino, staccate gli aghi dal ramo, per poi tritarli grossolanamente.

Tagliate la pelle della salsiccia al centro, eliminandola. Ponete sul fuoco una padella antiaderente, aggiungete la salsiccia ed un rametto di rosmarino; sfumate con il vino bianco. Fate evaporare buona parte del vino, ed aggiungete le patate schiacciate, cercando di amalgamarle con la salsiccia per pochi minuti. Spegnete la fiamma e lasciate intiepidire.



In una terrina, rompete le uova, sbattetele, aggiungete il parmigiano, i funghi,il rosmarino, la mozzarella tagliata a pezzetti, e l'impasto di patate e salsiccia, mischiando bene il tutto, e regolando di sale e pepe.

Oleate una teglia anche sui bordi, foderatela con il pane grattato in modo che ricopra tutto, e riempitela con l'impasto ottenuto (non più alto di 1-2 cm). Ricoprite ulteriormente di pane grattato, e disegnate con una forchetta delle linee diagonali prima da destra verso sinistra, poi da sinistra verso destra.







Infornate  per circa 20/30 min.

Una volta sfornato, lasciate intiepidire, e servitelo a vostro piacimento come antipasto o secondo piatto.


Nessun commento: