giovedì 15 gennaio 2015

SEPPIE IN ZIMINO ALLA LIGURE

Lo "zimino" dall'arabo “samīn”, è un modo di cucinare alcuni pesci, facendoli cuocere con bietole o spinaci. Ricetta tipicamente Ligure e Genovese, ma anche Toscana le seppie in zimino, risultano essere un piatto piuttosto equilibrato anche da un punto di vista nutrizionale.

Come per tutte le ricette regionali, ne esistono diverse varianti che contemplano l'aggiunta dei pinoli e dei funghi secchi, o la lessatura delle bietole. Questa che vi propongo, e' una delle tante.


Ingredienti per 4 persone:


- 600 gr di seppie
- 500 gr di foglie di bietole
- 1 cipolla
- 1 spicchio d'aglio
- 1 costa di sedano
- Prezzemolo
- 1 bicchiere di vino bianco secco
- 2 cucchiai di passata di pomodoro o 1 pelato
- Olio extravergine di oliva
- Sale e pepe q.b.



Pulite le seppie (o fatevele pulire dal vostro pescivendolo), sciacquatele, asciugatele e tagliatele ad anelli.




Eliminate i filamenti al sedano, sbucciate la cipolla e l'aglio, pulite il prezzemolo e lavatelo. Tritate grossolanamente il tutto e mettetelo a soffriggere nell'olio.

Lavate ed asciugate le foglie di bietole, tagliatele a listarelle, unitele al battuto, e cuocetele per circa 10 minuti. Trascorso questo tempo, aggiungete le seppie,sfumate con il vino bianco, e fate cuocere ancora un quarto d'ora con il coperchio.









Unite  la salsa di pomodoro, regolate di sale e pepe e lasciate sobbollire per altri 25/30 minuti, sempre a pentola coperta, aggiungendo un pò d'acqua se necessario.



Servite calde, eventualmente con crostini di pane.









Nessun commento: