giovedì 14 agosto 2014

FIORI DI ZUCCHINI E FOGLIE DI SALVIA FRITTI IN PASTELLA


La vigilia di Ferragosto mi trovavo in uno di questi negozi ad acquistare le verdure da fare ripiene per la cena del giorno dopo gentilmente organizzata a casa di amici. Una di quelle cene, in cui ognuno porta qualcosa (all'incirca 60 persone tra adulti e bambini) ma, in occasione delle quali, i padroni di casa - sempre gentilissimi e disponibilissimi- non si risparmiano dal darsi inevitabilmente da fare, oltre a preparare un'ottima paella.

Avevo ordinato le verdure qualche giorno prima.. zucchine, melanzane, cipolle e peperoni dell'orto ma, quando sono andata a ritirarle, non ho potuto resistere a quei fiori, e subito mi è balenata in testa un'idea malsana, per nulla light ma....molto invitante.

E' bastata un'occhiata d'intesa con mio padre per preparare una pastella veloce, e raccogliere qualche foglia di salvia in giardino (che son talmente grandi da far sorgere il dubbio di essere geneticamente modificate)... per poi tuffar tutto nell'olio bollente.


Ingredienti per 3 persone:


- 12 fiori di zucchini
- 12 grosse foglie di salvia
- Farina q.b.
- acqua q.b.
- sale
- Lievito di birra (la punta di un cucchiaino)



Staccate i fiori dagli zucchini e delicatamente togliete il pistillo all'interno, facendo in modo di non romperli; lavate ed asciugate le foglie di salvia.

In una ciotola, versate la farina, un pizzico di sale e l'acqua tiepida nella quale avrete fato sciogliere il lievito di birra. Mescolate sino ad amalgamare il composto senza lasciare grumi. La pastella deve rimanere piuttosto consistente, fluida ma non liquida. Copritela con della carta trasparente da cucina, e lasciatela riposare per circa mezz'ora a temperatura ambiente.

Trascorso questo tempo, versate l'olio in una padella e portatelo a temperatura; immergente i fiori di zucchini e le foglie di salvia nella pastella, e poi nell'olio sino alla doratura. Scolateli, metteteli in un piatto da portata coperto di carta assorbente, salateli e serviteli caldi.




Nessun commento: