sabato 14 giugno 2014

ACCIUGHE IMPANATE E FRITTE... NEL PANKO


Da buona Ligure e Genovese .. impazzisco per le acciughe, pesce azzurro fortunatamente ancora abbondante lungo le nostre coste, nutriente, salutare e saporito.
Le acciughe fritte...  infarinate intere, se piccoline... aperte a libro, passate nella farina, nell'uovo e nel pan grattato se più grandi. Ottime in entrambe le versioni.

Rispetto alla seconda versione, Ve le propongo fritte nel Panko, pane bianco che si presenta a fiocchi, dalla caratteristica di far rimanere la frittura più croccante, e di assorbire meno l'olio rispetto al classico pan grattato. Costa un pochino di più ma, per una volta è da provare.



Ingredienti per 5 persone:


- 1 kg di acciughe fresche piuttosto grosse
- 4 uova
- farina q.b.
- panko  (mezza confezione dovrebbe bastare)
- sale
- olio per friggere q.b.
- limone secondo i gusti


Ponete le acciughe in uno scola pasta,e sciacquatele sotto l'acqua fresca corrente, scolatele e mettetele in un piatto. Ad una ad una, posizionate le dita all'altezza delle branchie, e staccate la testa tirando verso di voi (in questo modo riuscirete ad estrarre anche le interiora). Apritele sotto la pancia, e delicatamente estraete la lisca, cercando di far rimanere i due filetti attaccati. Una volta terminato questo procedimento con tutte, tamponatele con carta assorbente in modo da eliminare l'eventuale acqua in eccesso.



Preparate 3 piatti (1 fondo e 2 piani); nel primo sbattete le uova aggiungendo un pizzico di sale, e negli altri due versate rispettivamente la farina ed il panko.

Infarinate le acciughe, passatele nell'uovo sbattuto, e poi nel panko facendo si che tutta la superficie ne sia ricoperta.



In una padella versate l'olio per fritture, portandolo a temperatura. Immergete le acciughe poche alla volta  nell'olio caldo girandole su entrambi i lati in modo che la doratura risulti uniforme.

Scolatele, e sistematele su carta assorbente in modo da eliminare l'olio in eccesso. Salatele e servitele calde accompagnate da fette di limone.









Nessun commento: