lunedì 20 febbraio 2017

FILETTO DI SALMONE AL FORNO CON AVOCADO PANATO

L'abbinamento salmone ed avocado è piuttosto frequente ma, sinceramente non sapevo si potesse cuocere l'avocado.. ed invece nella sua semplicità il risultato  è stato decisamente una gradita sorpresa. 

Ingredienti per 2 persone:

- 400 gr di filetti di salmone 
- 1 avocado
- 1 uovo
- Pangrattato q.b.
- 1 cucchiaio d'olio
- Sale e pepe q.b.
- 1 Limone
- Aneto fresco (facoltativo)



Preriscaldate il forno a 180°.

Sbucciate l'avocado tagliatelo a metà eliminando il nocciolo e dividetelo a listarelle. Sbattete l'uovo in un piatto fondo e versate il pangrattato in uno piano, poi passate le fettine di avocado prima nell'uovo e poi nel pangrattato.

Foderate una teglia con carta forno, adagiatevi i filetti di salmone e l'avocado impanato, oleate la superficie (meglio con l'olio a spruzzo in modo da distribuirlo più uniformemente senza esagerare) e salate.

Infornate per 10/15 minuti sino a che la panatura dell'avocado si sarà dorata. Servite caldi guarnendo con fettine di limone ed un pò di aneto fresco. 





venerdì 17 febbraio 2017

SCALOPPINE DI LONZA AI PORRI

Un secondo piatto veloce, facile ed allo stesso tempo appetitoso che può risolvere l'arrivo di un ospite inatteso o la mancanza di tempo.

Ingredienti per 4 persone:

- 500 gr di lonza tagliata a fettine
- 40 gr di farina o fecola di patate
- 150 gr di porri
- 1/2 bicchiere di vino bianco secco
- Olio evo q.b.
- Sale e pepe q.b.


Lavate i porri sotto l'acqua corrente, asciugateli e tagliateli a rondelle non troppo spesse. 
In una padella antiaderente fate rosolare i porri con un filo di olio evo, mescolandoli in modo che non brucino (ci vuole un attimo). Sfumate con il vino, regolate di sale, di pepe e lasciate cuocere con il coperchio per circa 5 minuti, controllandoli di tanto in tanto; poi spegnete la fiamma e teneteli in caldo.

Appiattite le fettine di lonza con l'aiuto di un batticarne, passatele nella farina e lasciatele riposare per 5 minuti. 

Scaldate un filo d'olio in un'altra padella piuttosto capiente, unitevi le fette di lonza infarinate e fatele rosolare da entrambe le parti in modo da avere una cottura omogenea.

Unite i porri alla carne, aggiungete se il caso ancora un goccio di vino bianco, lasciatelo evaporare e regolate ulteriormente di sale (sia la lonza che i porri hanno un gusto piuttosto dolce).

Fate insaporire ancora per qualche minuto ed a cottura ultimata trasferite il tutto su di un piatto da portata prima di servire. 






sabato 11 febbraio 2017

RISOTTO CON GAMBERI E BROCCOLO ROMANESCO

Un primo piatto semplice, relativamente veloce ma molto saporito.

Ingredienti per 4 persone:

- 250 gr di riso carnaroli
- 1 broccolo romanesco
- 1 carota
- 1 cipolla
- 1 costa di sedano
- 300 gr. di gamberi
- 80 gr.   di burro
- 1 spicchio d'aglio
- 1/2 bicchiere di vino bianco secco
- Olio evo q.b.
- Sale  q.b.


Lavate il broccolo e dividetelo in cimette, poi fatelo lessare in acqua bollente lasciandolo al dente.  Pulite i gamberi (tenendo da parte teste e guscio) ed eliminate il filo interno con l'aiuto di uno stecchino, mondate le verdure. Preparate un brodo mettendo in una pentola l'acqua il sedano, la carota, la cipolla ,le teste, i gusci dei gamberi una presa di sale e lasciate sobbollire per 10 minuti; poi filtratelo.

Fate sciogliere metà del  burro in una casseruola, unite uno spicchio d'aglio schiacciato ed il riso che lascerete tostare. Versate il vino bianco, fate sfumare e portate a cottura aggiungendo il brodo poco alla volta. 

Trascorsi circa 15 minuti, unite i gamberi e le cime di broccolo romanesco lessate; quando il riso risulterà cotto, toglietelo dal fuoco e mantecatelo con il butto rimasto. Servite caldo. 





lunedì 6 febbraio 2017

COPPA DI MAIALE CON SENAPE, MIELE E BARBA DI FRATE

Un secondo piatto semplice ma allo stesso tempo sfizioso e saporito in cui la dolcezza del miele ben si accosta all'acidità degli agretti e del limone.

Ingredienti per 1 persona:


- 1 fetta di coppa di maiale (o 1 braciola)
- 1 mazzetto piccolo di barba di frate (agretti)
- 1 cucchiaino di miele
- Il succo di 1/2 limone
- 2 cucchiai di senape
- Olio evo q.b.
- Sale

Pulite la barba di frate eliminando le radici, lavatela bene e fatela lessare in acqua bollente per qualche minuto in modo che cuocia ma rimanga relativamente croccante. Poi scolatela e tenetela al caldo.

In una padella antiaderente fate rosolare la coppa o la braciola con un filo d'olio ed a metà cottura aggiungete la senape, il miele, il sale ed un mestolino d'acqua; abbassate la fiamma e terminate la cottura ricordando che il maiale va cotto bene anche all'interno. Servite con la barba di frate condita con olio e limone. 



sabato 4 febbraio 2017

"PREBUGGIUN"

Piatto tipico della cucina povera ligure ed in particolare della Val Graveglia, appartiene a quelle ricette "antiche" ormai quasi in disuso. La versione più nota ed invernale vuole l'utilizzo del cavolo nero, ma quella primaverile lo sostituisce con il "prebuggiun", un insieme di erbe spontanee utilizzate anche per la preparazione  di altri piatti tipici come i Pansoti .

Ingredienti per 4 persone:


- 4 patate a pasta bianca (possibilmente la quarantina)
- 1 mazzo di prebuggiun (o1 mazzo di cavolo nero)
- 1 spicchio d'aglio
- Olio evo 
- Sale 
- 1 cipollotto per guarnire


Lavate e fate bollire le patate (o cuocetele a vapore) poi schiacciatele con lo schiacciapatate in una terrina piuttosto capiente, senza bisogno di sbucciarle. Pulite e lavate bene il Prebuggiun in modo da eliminare l'eventuale residuo di terra, tagliatelo grossolanamente e fatelo lessare in una padella con poca acqua bollente salata,  scolatelo e strizzatelo bene. 

Unitelo alle patate, condite con abbondante olio evo, aggiungete uno spicchio d'aglio schiacciato, regolate di sale ed amalgamate bene il tutto con un cucchiaio di legno.

Dividete l'impasto in piccole coppette e sformatele nei singoli piatti guarnendo con anelli di cipollotto ed un filo di olio evo. In alternativa potete utilizzare il dosatore da gelato come ho fatto io. Servite tiepido.