sabato 31 gennaio 2015

CUPCAKES CIOCCOLATO E... CIOCCOLATO


Ingredienti per 12/14 cupcakes:



- 50 gr di cacao amaro in polvere
- 240 ml di acqua bollente
- 175 gr di farira 0
- 2 cucchiaini di lievito in polvere
- 113 gr di burro a temperatura ambiente
- 200 gr dio zucchero
- 2 uova
- 1 bustina di vanillina

Per la copertura:

- 120 gr di cacao amaro a pezzi
- 150 gr di burro
- 160 gr di zucchero a velo
- 1 bustina di vanillina o 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia




Sciogliete il cacao in polvere nell'acqua bollente, mescolate in modo da eliminare i grumi che possono formarsi, e lasciate raffreddare.  In un piatto mischiate la farina con il lievito e la vanillina.





Preriscaldate il forno a 180°.

In una ciotola capiente, lavorate il burro con lo zucchero sino ad ottenere un impasto liscio; aggiungete le uova una alla volta sempre mescolando con le fruste. Quando il tutto è amalgamato, iniziate ad aggiungere la farina mischiata al lievito ed alla vanillina, setacciata e continuate a mescolare sino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Aggiungete in ultimo il cioccolato sciolto nell'acqua e raffreddato, continuando a sbattere per alcuni minuti.











Con l'aiuto di un cucchiaio o dosatore da gelato, riempite i pirottini con l'impasto ottenuto ed infornate per circa 20. min. Una volta cotti, estraeteli dal forno e lasciateli raffreddare.




Preparate intanto la crema di copertura. Mettete il cioccolate a pezzi a sciogliere sul fuoco a bagnomaria (o nel microonde a temperatura piuttosto bassa), ed una volta liquefatto, lasciatelo intiepidire.

In una terrina, lavorate il burro a temperatura ambiente insieme allo zucchero a velo; unite la vanillina o l'estratto di vaniglia e successivamente il cioccolato sciolto e raffreddato. Continuate a sbattere con le fruste elettriche sino ad ottenere una crema liscia e lucida.





Con l'utilizzo di una sac à poche o di una siringa per dolci, guarnite a piacere i vostri cupcakes, lasciateli riposare e serviteli a temperatura ambiente.










venerdì 30 gennaio 2015

MOUSSAKA


Piatto tradizionale Greco, questa è la versione delle cicladi, che prevede l'utilizzo di una crema a base di semolino, al posto della classica besciamella.





Ingredienti per 6/8 persone

- 500 gr di carne tritata
- 750 gr  di patate
- 750 gr di melanzane
- 1 cipolla
- 500 gr di pomodori
- 1 stecca di cannella
- sale e pepe q.b.
- olio per friggere

Per la crema di copertura:

- 3 uova
- 500 ml di latte
- 200 gr di parmigiano
- 4 cucchiai di semolino
- 100 gr di burro
- sale e pepe q.b.



In una casseruola antiaderente fate soffriggere la cipolla nel burro, aggiungete quindi la carne, i pomodori pelati e tritati senza semi, la stecca di cannella, e regolate di sale e pepe. Mescolate il tutto, e lasciate cuocere a pentola coperta per circa 10 min.

Tagliate le melanzane a rondelle piuttosto sottili, cospargetele con il sale e lasciatele riposare per circa un'ora. Trascorso questo tempo, lavate, sbucciate e tagliate le patate anch'esse a rondelle dello stesso spessore. Friggete melanzane e patate sino a che raggiungano una doratura completa.






Preparate ora la crema...  Sbattete le uova con il latte, mettete a sciogliere il burro in una pentola antiaderente, aggiungete il semolino e fatelo rosolare un pochino. Incorporate poi uova e latte, mescolate, e quando il tutto inizia ad addensarsi, togliete dal fuoco ed incorporate la metà del parmigiano (100 gr).








Oleate leggermente una teglia antiaderente, ed iniziate a stendere uno strato di patate,una manciata di formaggio,  uno di melanzane, formaggio e tutto il sugo di carne, per poi ricominciare con patate e melanzane, il tutto sempre intervallato da una manciata di  parmigiano.







Versate la crema di semolino sull'ultimo strato di melanzane; cospargete di parmigiano, aggiungete qualche pezzettino di burro ed infornate 180° per circa 40 minuti.










giovedì 15 gennaio 2015

SEPPIE IN ZIMINO ALLA LIGURE

Lo "zimino" dall'arabo “samīn”, è un modo di cucinare alcuni pesci, facendoli cuocere con bietole o spinaci. Ricetta tipicamente Ligure e Genovese, ma anche Toscana le seppie in zimino, risultano essere un piatto piuttosto equilibrato anche da un punto di vista nutrizionale.

Come per tutte le ricette regionali, ne esistono diverse varianti che contemplano l'aggiunta dei pinoli e dei funghi secchi, o la lessatura delle bietole. Questa che vi propongo, e' una delle tante.


Ingredienti per 4 persone:


- 600 gr di seppie
- 500 gr di foglie di bietole
- 1 cipolla
- 1 spicchio d'aglio
- 1 costa di sedano
- Prezzemolo
- 1 bicchiere di vino bianco secco
- 2 cucchiai di passata di pomodoro o 1 pelato
- Olio extravergine di oliva
- Sale e pepe q.b.



Pulite le seppie (o fatevele pulire dal vostro pescivendolo), sciacquatele, asciugatele e tagliatele ad anelli.




Eliminate i filamenti al sedano, sbucciate la cipolla e l'aglio, pulite il prezzemolo e lavatelo. Tritate grossolanamente il tutto e mettetelo a soffriggere nell'olio.

Lavate ed asciugate le foglie di bietole, tagliatele a listarelle, unitele al battuto, e cuocetele per circa 10 minuti. Trascorso questo tempo, aggiungete le seppie,sfumate con il vino bianco, e fate cuocere ancora un quarto d'ora con il coperchio.









Unite  la salsa di pomodoro, regolate di sale e pepe e lasciate sobbollire per altri 25/30 minuti, sempre a pentola coperta, aggiungendo un pò d'acqua se necessario.



Servite calde, eventualmente con crostini di pane.









sabato 10 gennaio 2015

CRESPELLE (IMPASTO BASE)



Ingredienti per 8/10 crespelle:


- 120 gr di farina 00
- 2 uova grandi
- 300 ml latte
- 20 gr di burro
- 1 pizzico di sale o zucchero



Fate sciogliere il burro a bagnomaria o nel microonde.

Con le fruste elettriche o manuali sbattete le uova ed il latte, sino ad ottenere un composto liquido ma, ben amalgamato. Aggiungete il sale, la farina setacciata, ed il burro fuso, continuando a sbattere per qualche minuto sino a che l'impasto risulterà liscio e privo di grumi.










Scaldate una padella antiaderente o ancor metro rivestita di pietra (eviterà l'aggiunta di ulteriore burro), e stendetevi un mestolino d'impasto, facendo cuocere a fiamma vivace sino a che non si sarà rappreso. (io ho utilizzato una padella di circa 20 cm di diametro) Con una spatola di silicone, girate la vostra crespella, che si staccherà facilmente, e lasciatela colorire anche dall'altro lato.









Trasferitela in un piatto e continuate sino ad esaurimento degli ingredienti.






venerdì 2 gennaio 2015

TORTELLI INTEGRALI DI BACCALA' CON SALSA DI DATTERINI, PINOLI E MAGGIORANA

Con queste feste, ho perso la cognizione del tempo dimenticandomi che è Venerdi sera, dimenticando di fare la spesa, e che il sabato è abitudine avere la zia a pranzo. Ed allora.. spazio alla dispensa ed al freezer.. che offrono solo, un filetto di baccalà già dissalato e congelato, qualche patata, datterini che si contano sulle dita di una mano, poca farina 00, un pacco d'integrale, 3 uova, pinoli e maggiorana che nonostante il freddo continua a crescere rigogliosa in giardino.... e fortunatamente qualche idea.. polpette o tortelli? Tortelli... scelta obbligata, perchè l'olio da frittura latita... 

Ingredienti per 4 persone:



Per la sfoglia:

- 200 gr di farina 00
- 100 gr di farina integrale
- 2 uova
- 1 pizzico di sale
- acqua tiepida q.b.

Per il ripieno:

- 500 gr di baccalà dissalato
- 250/300 gr di patate
- 2 spicchi d'aglio
- 1 cucchiaio d'olio d'oliva
- sale e pepe q.b.

Per la salsa:

- 200 gr di pomodori datterini
- 1 manciata di maggiorana
- 2 spicchi d'aglio
- olio extravergine di oliva
- 2 manciate di pinoli



Se il baccalà non è ancora dissalato, lasciatelo per lo meno per una notte in acqua fredda.

Su una madia, o un piano di lavoro, versate le due farine setacciate a fontana, unite le uova, un pizzico di sale, ed iniziate ad impastare aggiungendo nel caso un goccio d'acqua tiepida. Formate una palla, e lasciatela riposare per circa 30 min. fasciata con la pellicola trasparente.








Fate bollire le patate, spellatele, trasferitele in una ciotola piuttosto capiente, e schiacciatele con una forchetta.




Eliminate la pelle del baccalà e le eventuali lische, tagliatelo a pezzi. In una padella antiaderente fate soffriggere 2 spicchi d'aglio schiacciati in poco olio extravergine d'oliva, aggiungete il baccalà, e lasciatelo cuocere a fiamma media sino a che non si ammorbidisce. Fatelo intiepidire, sminuzzatelo con una forchetta, ed unitelo alle patate mescolando il tutto con un cucchiaio d'olio d'oliva;  regolate di sale e pepe (limitatevi con il sale in quanto il baccalà, seppur dissalato, è comunque saporito).












Tagliate la pasta a pezzi, ed iniziate a stenderla con il mattarello sino ad ottenere una sfoglia molto sottile.  Ricavate dei dischi dalla sfoglia con un coppa pasta, posizionate un cucchiaino di ripieno al centro, inumidite i bordi con le dita bagnate, e ripiegatela facendo in modo che aderiscano bene.










Io questa volta ho utilizzato un attrezzo molto carino che mi è stato regalato a Natale.















Continuate sino ad esaurimento degli ingredienti, e mettete i ravioli a riposare per circa 15 min su un cabaret od un tagliere  infarinato.





Nel frattempo preparate il sugo... Tagliate i datterini in quattro, tagliate la maggiorana grossolanamente, e tritate la metà dei pinoli. In una padella antiaderente fate soffriggere gli spicchi d'aglio sbucciati e schiacciati, unite i pinoli tritati e fateli leggermente tostare; aggiungete poi i pomodori, la maggiorana, il resto dei pinoli interi, e regolate di sale e pepe.





Cuocete ora i tortelli in acqua bollente salata, sino a quando non verranno a galla. Scolateli bene, e fateli saltare in padella per qualche minuto, insieme al sugo preparato precedentemente.


Il mio consiglio è di servirli direttamente porzionati.